Appello alle persone, ai movimenti e associazioni della Rete Sinodale

Coordinamento contro gli abusi sessuali nel clero

Appello alle persone, ai movimenti e associazioni della Rete Sinodale

È trascorso oltre un anno (27 maggio 2022) da quando in conferenza stampa il Cardinale Matteo Maria Zuppi, neopresidente CEI, illustrava la “via italiana” contro gli abusi nella Chiesa. Le 5 linee d’azione prospettate sono applicate peraltro solo parzialmente e ben lontane dall’assunzione di responsabilità necessaria e attesa.

Poco o nulla sul pregresso, nessuna denuncia all’autorità giudiziaria, niente comunicazioni circa i procedimenti avviati, non si parla nemmeno di eventuali risarcimenti per le vittime e le loro famiglie.

Nulla è cambiato e quindi conferma di quanto affermato dal Presidente del Servizio tutela minori della Cei, Mons. Lorenzo Ghizzoni, non solo durante la conferenza stampa di presentazione del primo Report alla presenza dei giornalisti, il 17 novembre 2022, ma soprattutto due giorni dopo, in occasione di un convegno più “protetto” della Diocesi di Roma presso la Pontificia Università Lateranense, dal titolo “Dalla parte delle vittime”.
Inutile qui citare o ripetere quanto contenuto nei nostri comunicati stampa che, per puntuale documentazione, alleghiamo.

A fronte del conclamato silenzio della società civile e dello Stato (ricordiamo che l’associazione di sopravvissuti Rete L’Abuso fu l’unica artefice della denuncia depositata all’ONU sugli abusi del clero italiano, dalla quale derivò la sollecitazione ONU convenzione sui diritti dell’infanzia – relazione ONU-ITALIA comitato per i diritti dell’infanzia 2019 – 80.ma sessione che, tra altro, invitava a «istituire una commissione d’inchiesta indipendente e imparziale per esaminare tutti i casi di abuso sessuale di bambini da parte di personale religioso della Chiesa cattolica»), riteniamo quanto mai importante e fondamentale un’azione determinata e congiunta nei confronti della Chiesa Italiana per chiedere nuovamente:

:

  • la creazione di una commissione indipendente ed esterna;
  • la totale messa a disposizione degli archivi diocesani e di ogni istituzione della Chiesa;
  • l’individuazione e l’allontanamento immediato di chi ha omesso e coperto;
  • l’obbligo di denuncia all’autorità giudiziaria dei presunti colpevoli;
  • l’ampliamento alla Chiesa della richiesta del certificato antipedofilia previsto dalla “Convenzione di Lanzarote” per tutti coloro (educatori, volontari, ecc.) che entrano in contatto con i minori anche, ovviamente, all’interno delle strutture ecclesiali.
  • Gli attesi e dovuti risarcimenti economici a favore delle vittime e delle loro famiglie

A tal fine, riteniamo essenziale che le realtà cattoliche impegnate nel percorso sinodale sostengano e facciano loro il nostro impegno perché le istanze di giustizia cui riteniamo imprescindibile dare voce possano essere ascoltate. Solo il fare massa critica, pur nella diversità, può dare sostegno, esprimere vicinanza e solidarietà alle vittime / sopravvissute.
Al fine di poterci consentire una adeguata valutazione del vostro eventuale sostegno in tempi certi, vi chiediamo di esprimerlo entro il 31 luglio p.v. con indicazione nominativa e della eventuale realtà rappresentata. (rispondere a postmaster@italychurchtoo.org)
In attesa, Vi ringraziamo per l’attenzione e inviamo un cordiale saluto.

Compongono ITALYCHURCHTOO – Coordinamento contro gli abusi nella Chiesa Cattolica:
Ludovica Eugenio Adista
Michelangelo Ventura Noi siamo Chiesa
Giorgio Saglietti Tempi di Fraternità
Marco Siino Cammini di speranza
Beppe Pavan Comunità cristiane di base
Clelia Degli Esposti Laboratorio Reinsurrezione
OREF (organizzazione ex Focolari)
Paola Lazzarini Donne per la Chiesa
Marzia Benazzi Laboratorio Reinsurrezione
Luigi Bonometti ex prete operaio
Mario Caligiuri Avvocato
Marco Campedelli Osservatorio interreligioso sulla violenza contro le donne
Agnes Thery Laboratorio Reinsurrezione
Alessio Di Florio WordNews.it
Giulia Lo Porto Docente
Marìda Nicolaci Biblista
Emanuela Provera ex Opus Dei – giornalista
Federica Maria Roselli ex Opus Dei
Federica Tourn Giornalista
Giuseppina Perrucci Noi siamo Chiesa / socia Azione Cattolica – Milano
Maria Teresa Milano Biblista
Robert Hochgruber Teologo – insegnante di religione in pensione
Piera Baldelli Osservatorio interreligioso sulla violenza contro le donne
Maurizio Portaluri Manifesto 4 ottobre
Paola Cavallari Oivd